Esiste qualcosa di più buono del classico tiramisù? No, ma esistono tante sfumature di questa bontà, come la più fresca versione del tiramisù all’amarena preparato dagli amici di Campus Congusto!

Una vera delizia, raffinata ed elegante che non lascia nulla al caso. Abbiamo pensato di realizzare questo dessert con la pate à bombe, il metodo che permette di pastorizzare i tuorli e che sarà la base della vostra crema al mascarpone. Perfetto per concludere in bellezza i vostri pranzi primaverili o estivi o le prime cene all’aperto: lascerete dolcemente sorpresi i vostri ospiti!

Savoiardo girotorta
360gr albumi
300gr zucchero
240 gr tuorli
300gr farina

Montare albume e zucchero a neve, successivamente aggiungere il tuorlo a filo in planetaria e incorporare la farina setacciata a mano con movimenti dal basso verso l’alto. Con una sac à poche e bocchetta liscia creare la classica forma del savoiardo. Infornare a 200° per circa 14/15 minuti.

Crema mascarpone all’ amarena
500gr mascarpone Virgilio
600 gr panna fresca
15 gr gelatina in fogli
Amarene e succo q.b.

Per lo sciroppo
150 gr zucchero semolato
50 ml acqua
Pàte à bombe
50 gr zucchero
230 ml tuorlo

Mettere in pentola zucchero e acqua e portare il tutto a 121°. In planetaria montare zucchero e tuorli e a metà montata aggiungere lo zucchero cotto. A parte ammorbidire il mascarpone con la panna e ammollare in acqua fredda la gelatina che verrà poi sciolta in microonde aggiunta al composto. A Pàte à bombe pronta creare un unico composto. Tagliare finemente le amarene e aggiungere al composto con un po’ del suo succo.

Pastry resident: Elisa Lanzillotti
Executive Pastry: chef Riccardo Magni

Buon Appetito!